Ladri di Natale svaligiano casa in tre minuti, ma si fermano a baciare il presepe VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Dicembre 2019 14:26 | Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2019 15:48
torino svaligiano appartamento in tre minuti

I ladri di Natale: svaligiano una casa in tre minuti

ROMA – Due ladri diciottenni impiegano solo tre minuti per sfondare la porta e rubare in un appartamento a Torino, in zona Aurora. Prima di andare via però, uno dei due manda un bacio al presepe. Il furto “di Natale” è stato ripreso dallo stesso proprietario di casa, che lo ha visto in diretta grazie a una app sullo smartphone e ha chiamato i Carabinieri.  

I due sono stati incastrati immediatamente grazie alla segnalazione. Si tratta di un ragazzo e una ragazza, domiciliati nel campo nomadi torinese di strada dell’aeroporto. Lui si è introdotto nell’alloggio, mentre lei è rimasta fuori a fare il palo.

La telecamera collegata con lo smartphone del proprietario, al termine del furto ha ripreso il gesto piuttosto insolito. Pur avendo, il filmato, permesso ai Carabinieri di intervenire in tempi brevi resta il fatto che, come mostra il filmato pubblicato su YouTube dal giornalista Salvo Sottile, per entrare e rubare in un appartamento i ladri impieghino solo pochissimi minuti.

Nel proseguo del video si vede come abbia fatto il diciottenne ad entrare: per forzare la porta, il giovane ha utilizzato un lungo cacciavite usato come “piede di porco” ed anche un secondo cacciavite. 

Lo scorso settembre, con l’accusa di furto in abitazione, i Carabinieri di Trastevere a Roma hanno arrestato due rom di quattordici anni domiciliati presso il campo nomadi di via del Foro Italico e già noti alle forze dell’ordine.

Impegnati in un servizio a piedi, i militari dell’Arma avevano notato i due giovani mentre, con passo veloce, stavano uscendo da un condominio, decidendo di fermarli. I sospetti dei militari si erano subito tramutati in conferme quando dalle tasche dei ragazzini erano spuntati più di 1.000 euro in contanti dei quali non avevano saputo giustificarne il possesso.

Fonte: YouTube