Matteo Berrettini ringrazia Imodium dopo aver vinto la prima partita agli Australian Open VIDEO

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 17 Gennaio 2022 14:17 | Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2022 14:17
Matteo Berrettini ringrazia Imodium dopo aver vinto la prima partita agli Australian Open VIDEO

Matteo Berrettini ringrazia Imodium dopo aver vinto la prima partita agli Australian Open (Foto da video)

Matteo Berrettini ringrazia l’Imodium dopo la vittoria all’esordio negli Australian Open. Imodium non è una marca di racchette né un allenatore speciale: è semplicemente il famoso medicinale che si usa in caso di diarrea e problemi intestinali.

Berrettini stava molto male prima del match contro Nakashima. Problemi intestinali, appunto. Invece è riuscito a gareggiare e anche a vince. Merito, si apprende nell’intervista del dopo partita, anche del potente medicinale. Berrettini ha voluto rendere pubblico il ringraziamento scrivendolo sull’obiettivo di una telecamera.

Berrettini vince agli Australian Open e ringrazia Imodium

Parte col piede giusto agli Australian Open l’avventura di Matteo Berrettini. Berrettini ha dovuto lottare non poco per superare lo statunitense Brandon Nakashima, n.68 Atp, piegato 4-6, 6-2, 7-6 (7-5), 6-3, dopo 3 ore e dieci minuti di gioco.

“Non mi sentivo bene con lo stomaco. È stato davvero difficile giocare, soprattutto nel terzo e quarto set. Stavo giocando una gran partita contro Brandon… Mi sono detto che dovevo lottare e fare del mio meglio e alla fine ho vinto. Sono veramente felice” le parole di Berrettini dopo il successo contro Brandon Nakashima. Poi, la dedica sulla telecamera all’Imodium.

Australian Open: Fognini perde, Camila Giorgi vince

La sorpresa in negativo è il ko al primo turno di Fognini che ha ceduto 6-1, 6-4, 6-4 all’olandese Tallon Griekspoor. Il ligure, n.32 del mondo, alla presenza numero sedici in tabellone con quattro qualificazioni agli ottavi (2014, 2018, 2020 e 2021), dopo aver ceduto il primo set ha provato a recuperare ma si è dovuto arrendere al gioco aggressivo del suo rivale n.62 del ranking.

Camila Giorgi, n.33 in Wta e 30 del tabellone, ha battuto invece la 20enne russa Anastasia Potapova (n.68) per 6-4 6-0.