Sci, spaventosa caduta per Marc Gisin. Non indossava l’airbag, trasportato d’urgenza in ospedale VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 dicembre 2018 14:10 | Ultimo aggiornamento: 15 dicembre 2018 18:09
Caduta Marc Gisin

Sci, spaventosa caduta per Marc Gisin. Lo svizzero non indossava l’airbag

ROMA – Brutta caduta per lo svizzero Marc Gisin durante la discesa libera sulla Saslong in Val Gardena. All’attacco delle gobbe di cammello, lo sciatore è stato sbalzato in alto ad altissima velocità finendo sbalzato due volte sulla schiena e rovinando poi nella neve per parecchi metri prima di perdere i sensi. Subito sono partiti i soccorsi: la gara è stata interrotta per alcuni minuti ed è poi ripresa.

Marc Gisin è caduto durante la libera di coppa del mondo in corso in Val Gardena. Lo sciatore è stato trasferito sull’elicottero di soccorso che si è alzato in volo per trasportarlo in ospedale. La gara è stata interrotta per alcuni minuti e poi è ripresa.

Nella caduta di Marc Gisin non si è vista l’apertura di un eventuale airbag. Non tutti gli atleti hanno scelto di dotarsene e questa protezione non è ancora obbligatoria. A quanto pare, lo svizzero non ha ancora adottato il dispositivo.

Il discesista elvetico nella caduta ha riportato la frattura di quattro costole e del bacino, che però non richiederebbe intervento chirurgico, oltre ad una commozione cerebrale. L’atleta è stato trasferito in una clinica di Lucerna, dove è stato ricoverato è in prognosi riservata. Il fatto che comunque sia stato trasferito in Svizzera viene interpretato come segnale positivo.