Zenzero, hoverboard, frutti di bosco: il paniere Istat e le nuove abitudini degli italiani

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 8 febbraio 2019 13:44 | Ultimo aggiornamento: 8 febbraio 2019 13:46
Paniere Istat

Zenzero, hoverboard, frutti di bosco: il paniere Istat e le nuove abitudini degli italiani

ROMA – In Italia siamo abituati a considerare gli enti pubblici come dei carrozzoni lenti che faticano a stare al passo con i tempi. Ce n’è però uno che dimostra di seguire, eccome, i cambiamenti della società italiana e le abitudini di consumo degli italiani.

Si tratta dell’Istat, che come ogni anni ha aggiornato il paniere utile per studiare quali prodotti gli italiani utilizzano con una certa frequenza, per poi calcolare una serie di indici tra cui, quello più importante, l’inflazione.

Verrebbe da pensare che è il suo lavoro, d’altronde si tratta di un ente di statutistica. L’Istat ha però inserito nel nuovo paniere dei prodotti davvero curiosi come lo zenzero, evidentemente sempre più usato evidentemente dagli italiani, l'”hoverboard”, lo scooter elettrico autobilanciato che sempre più spesso vediamo sfrecciare sulle strade delle nostre città, i frutti di bosco, la cuffia con microfono, le bollette elettriche del mercato libero, le auto, gli scooter e le bici elettriche che si affittano nelle città.

E ancora: la web tv, i mobili e i tavolini da giardino, la traversa salvaletto e i pannolini, questi ultimi due prodotti che ci ricordano quanto stia invecchiando la società italiana.

Escono invece le lampadine a basso consumo sostituite (dalle più costose) lampadine a led, i cd e i dvd vergini che, a quanto pare, non vengono compati più da nessuno (tranne il sottoscritto e pochi altri). 

Insomma, mobilità elettrica e prodotti conosciuti per essere sani come lo zenzero. Per una volta, diciamolo, un ente pubblico è al passo con i tempi. Forse anche troppo. Lo farà perché obbligato vista la materia di cui si occupa. Però dimostra una certa efficienza. Per una volta una buona notizia.