Iran/ Gordon Brown chiede il rilascio immediato di tutti i funzionari

Pubblicato il 29 Giugno 2009 16:00 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2009 16:13

Il primo ministro britannico Gordon Brown ha chiesto l’immediato rilascio degli ultimi 4 funzionari locali dell’ambasciata a Teheran definendo il comportamento iraniano «inaccettabile, ingiustificato e privo di fondamento». Domenica le autorità della Repubblica Islamica avevano arrestato 9 dipendenti della legazione britannica accusandoli di aver fomentato le manifestazioni di protesta dei giorni scorsi. Stamane ne hanno rilasciati cinque. «Siamo profondamente contrariati che l’Iran abbia arrestati alcuni membri dello staff britannico in Iran», ha dichiarato il premier riconoscendo che«alcuni di loro sono stati liberati ma ora aspettiamo di vedere che anche gli altri siano liberati per riprendere il loro lavoro. Le azioni iraniane, prima l’espulsione di due (nostri) diplomatici, e ora l’arresto di un certo numero dei nostri funzionari locali, è inaccettabile ingiustificato e privo di fondamento».