Siracusa/ Aveva violentato coetaneo, diciottenne arrestato. Lo minacciava con il coltello

Pubblicato il 27 Maggio 2009 12:50 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2009 13:13

Costringeva un suo coetaneo ad avere rapporti sessuali con lui. Si trova in carcere un diciottenne, G.O., di Siracusa, che è stato arrestato dagli agenti della Squadra mobile con l’accusa di violenza carnale. I fatti risalgono allo scorso anno e solo poche settimane fa la vittima ha deciso di svelare alla famiglia le molestie subite.

Sono stati i genitori a presentare una denuncia alla polizia che ha iniziato le indagini coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Siracusa, Filippo Focardi. Il gip, Vincenzo Panebianco, ha disposto l’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Si è scoperto che il presunto violentatore aveva, in alcune occasioni, minacciato con un coltello la vittima se si fosse rifiutata di avere rapporti carnali.