Turchia/ strage durante le nozze, 8 fermi dopo la faida familiare

Pubblicato il 5 Maggio 2009 8:10 | Ultimo aggiornamento: 19 Maggio 2009 16:13

È stata una faida familiare a scatenare la battaglia a colpi di fucili automatici e granate durante una festa nozze in un villaggio del sud-est turco a maggioranza curda, a quanto si apprende dall’Agi.

Lo ha detto il ministro dell’Interno turco, Besir Atalay, all’indomani del feroce regolamento di conti. Il governo ha anche annunciato 8 fermi e confermato che la rissa sfociata in uno scontro armato ha causato 44 vittime.

Nel locale situato nella località di Bilge, nella provincia di Mardin, si festeggiavano le nozze della figlia di un capo locale.

E poiché tra i familiari di entrambi gli sposi c’erano miliziani curdi fedeli al governo di Ankara che combattono il partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk), in un primo momento si era pensato a un attacco terroristico. Ma il governo lo ha escluso.