Australia, Stato Victoria uccide koala: “Sono troppi, vanno abbattuti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Maggio 2015 14:49 | Ultimo aggiornamento: 26 Maggio 2015 15:11
Australia, stato Victoria uccide koala: "Sono troppi, vanno abbattuti"

Australia, stato Victoria uccide koala: “Sono troppi, vanno abbattuti” (Foto Ansa)

SYDNEY – I koala sono troppi e vanno abbattuti. Questa la decisione dello stato del Victoria, in Australia, che non ritiene la specie a rischio, anzi al contrario pensa che i koala mettano in pericolo la vegetazione e il proliferare delle piante di eucalipto. Per questo motivo lo stato del Victoria ha deciso l’abbattimento dei koala malati e la sterilizzazione delle femmine, in modo da controllare il numero di nascite, suscitando però l’indignazione della Australian Koala Foundation che difende questa specie ritenendola “vulnerabile”.

Il governo del Victoria sul suo sito ha annunciato le misure che saranno prese d’ora in poi per risolvere quello che è ritenuta quasi una invasione di koala, tra cui l’abbattimento come già toccato negli ultimi due anni ad almeno 700 esemplari malnutriti:

“Ogni koala malsano, troppo malato per sopravvivere al rilascio, subirà un’eutanasia per evitare ulteriori sofferenze. Potrebbe essere necessario intervenire nell’interesse del benessere degli stessi animali”.

Una soluzione al problema della distruzione dell’habitat contro cui protesta Deborah Tabart, responsabile della Australian Koala Foundation. La tabart infatti spiega che non sono i koala ad essere troppi, ma c’è una carenza di piante e il governo dovrebbe piantarne di nuovi:

“Il loro habitat potrebbe essere protetto e così un abbattimento non sarebbe necessario. So che non ci stanno pensando, non stanno guardando al lungo periodo”.