Meteo, sarà una pazza estate con alternanza tra caldo e temporali improvvisi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Luglio 2019 12:59 | Ultimo aggiornamento: 12 Luglio 2019 12:59
Meteo, sarà una pazza estate con alternanza tra caldo e temporali improvvisi (foto Ansa)

Meteo, sarà una pazza estate con alternanza tra caldo e temporali improvvisi (foto Ansa)

ROMA – Quella in corso sarà una pazza estate dove si alterneranno caldo e temporali. 

Già da questo fine settimana, dice ilmeteo.it, potrebbero aversi diversi fenomeni temporaleschi, soprattutto a nord, con veloci passaggi al centro per poi scivolare verso sud. E le temperature non saranno elevate come quelle della scorsa settimana in cui si è tornati a parlare delle ondate di calore.

Dalle prime ore di Sabato 13, venti più freschi pilotati da una depressione in avvicinamento dalla Russia, porteranno i primi segnali del nuovo cambiamento ad appannaggio delle regioni nord orientali. Nubi irregolari copriranno i cieli del Trentino Alto Adige, del Veneto e del Friuli Venezia Giulia dove potranno cadere rovesci sparsi localmente temporaleschi.

Anche per meteorologi di 3BMeteo, i passaggi temporaleschi saranno veloci con forti peggioramenti nel fine settimana a Nordovest, scivolamento verso sud da lunedì. Trattandosi di un passaggio molto rapido il tempo tenderà in giornata a migliorare al Centro e martedì anche al Sud. Un temporaneo campo di alta pressione di matrice azzorriana favorirà tempo in prevalenza stabile sull’Italia fino a metà settimana, salvo una certa variabilità che mercoledì interesserà le Alpi con qualche temporale in sconfinamento alla Val Padana.

Si tratterà però di un sistema frontale che eroderà parzialmente il promontorio di alta pressione e che avrà la spinta necessaria per trasportare gli stessi fenomeni di instabilità verso le regioni centro-meridionali, con passaggio di temporali soprattutto sulle zone interne e su quelle adriatiche. A questi seguirà una nuova rimonta dell’alta pressione delle Azzorre, garanzia di un ritorno a condizioni più stabili con temperature in aumento ma con caldo contenuto.

Fonte: Agi, 3BMeteo, ilmeteo.it.