--

Ue vieta caccia a foche, ma non per inuit. “E’ loro cultura”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Settembre 2015 15:50 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2015 15:50
Ue vieta caccia a foche, ma non per inuit. "E' loro cultura"

(Foto d’archivio)

GENOVA – L’Unione europea vieta la caccia alle foche. Ma non per gli inuit (volgarmente detti eschimesi) e le altre popolazione indigene. Il motivo? La caccia alle foche, sostiene Bruxelles, fa parte della loro cultura e della loro identità. L’unica cosa che l’Europa chiede in cambio a queste popolazioni è di praticare la caccia alla foca in modo meno cruento del passato.

La novità ha già fatto insorgere diversi Paesi. In particolare Canada e Norvegia (dove si pratica la caccia alle foche) hanno fatto ricorso presso l’Organizzazione mondiale del commercio (Wto), che ha chiesto spiegazioni a Bruxelles. Martedì il Parlamento europeo voterà su questo divieto.

In realtà, però, l’Ue ha già deciso: in risposta alle obiezioni dell’Organizzazione del commercio non ci saranno deroghe al divieto di commerciare prodotti di foca derivati dalla caccia. L’unica eccezione resterà, appunto, per gli inuit.