Benzina d’oro: tassa occulta per “poveri” o Olimpiadi Roma?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Agosto 2015 - 07:00 OLTRE 6 MESI FA
Olimpiadi Roma, accisina sulla benzina è la medaglia d'oro?

Olimpiadi Roma, accisina sulla benzina è la medaglia d’oro?

ROMA – Mentre continuiamo a pagare la benzina a peso d’oro, Matteo Renzi promette meno tasse su tutto per tutti, assegni da 780 euro per le fasce deboli (in cui non dimentichiamo sono incluse schiere di evasori, dai grandi ricchi che non hanno mai dichiarato ai finti poveri che lavorano in nero), sussidi agli over 55 senza lavoro: dice Matteo Renzi che i soldi li troverà dalla spending review (quella di Monti ha prodotto miracolosamente più spesa) e dalle speranze di crescita appesa a decimali piuttosto riluttanti in verità.

Ma c’è chi dice e pensa che la maggior parte die soldi verrà da maggiori tasse. Così alla fine Renzi si appunterà la medaglia d’oro delle Olimpiadi a Roma nel 2024, che Atene insegna, conducono dritti alla bancarotta.

Se, come la città di Los Angeles, si impegnasse a correre per l’assegnazione del 2024 ma a costo zero per i contribuenti quale impegno inderogabile, sarebbe un altro discorso. Ricordiamo che il sindaco di Boston ha denunciato il comitato olimpico americano che voleva costringerlo a presentare la candidatura: come un campione di sollevamento pesi ha rovesciato il tavolo e la candidatura l’ha mandata a farsi benedire. Sempre per la stessa ragione, prima i contribuenti, deinde medaglie e gloria.

Come si risolverà la questione in Italia? Per ora circola sul web qualche notizia bufala a proposito di una mini-accisa supplementare sul prezzo della benzina per finanziare i costi. Non sia mai, chi l’ha detto? Però, dando un’occhiata al prezzo del greggio – dimezzato – l’euro e passa di tassa immanente su ogni litro di carburante non è diminuita di un centesimo. Del resto se le bufale non volano neanche gli italiani e piuttosto che rinunciare alla macchina fanno un pieno e ci si danno fuoco. Per questo un aumento della tassa sul macinato – ops, lapsus -, cioè un ritocchino alla accisa ha le stesse probabilità di un’ultima vittoria della Pellegrini a Rio 2016. Tutt’altro che impossibile.