Austria, Vienna. Autorità minacciano esproprio casa natale di Hitler

Pubblicato il 14 Gennaio 2015 15:47 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2015 15:47
La casa di Hitler a Braunau

La casa di Hitler a Braunau

AUSTRIA, VIENNA – Lo Stato austriaco minaccia di espropriare la casa natale di Hitler a Braunau (Alta Austria), la cui proprietaria finora si è sempre rifiutata di vendere.

L’Austria vuole evitare che diventi meta di pellegrinaggio di neonazisti e per questo paga un affitto mensile di circa 4.800 euro.

La destinazione dell’edificio èimitata a scopi sociali. Finora ogni tentativo di acquisto da parte dello Stato è stato respinto dalla proprietaria.

Ma adesso il ministero degli interni è stanco e minaccia l’esproprio, come indicato da un portavoce al quotidiano Kurier.