“Bambini come scudi umani”, premier ceco accusa migranti

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Ottobre 2015 9:28 | Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre 2015 9:30
Premier ceco: "Migranti usano bambini come scudi umani"

Premier ceco: “Migranti usano bambini come scudi umani”

PRAGA – La maggior parte dei profughi non meritano accoglienza perché sono ragazzi giovani, sani, che usano i bambini solo come “scudo umano” per suscitare “pietà”. Lo ha detto il presidente ceco Milos Zeman al tabloid Blesk (Fulmine), affermando di essere a favore di un referendum nella Repubblica ceca sull’accoglienza dei migranti secondo le quote obbligatorie volute dall’Ue. “I bambini servono da scudo umano, suscitano pietà ma coloro che si nascondono dietro non la meritano”, ha affermato.

Secondo un sondaggio, l’83% dei cechi è contrario all’accoglienza. Zeman ha anche definito gli sforzi di Angela Merkel di accogliere i profughi siriani “un umanismo falso”, che comporta solo che anche coloro che non sono perseguitati si dichiarino tali. Zeman ha poi respinto le critiche del capo dell’agenzia dei diritti umani dell’Onu, Zeid Raad al-Hussein, riguardo una presunta xenofobia del presidente nei confronti dei migranti. Con il suo atteggiamento – ha replicato – mette solo in guardia contro un pericolo reale, davanti al quale altri politici chiudono gli occhi.

Intanto la Ue si muove sul fronte dell’accoglienza. Saranno creati 100mila nuovi posti di accoglienza per i profughi, 30mila in Grecia entro la fine dell’anno più altri 20mila grazie all’Unhcr, mentre altri 50mila verranno creati lungo la Rotta balcanica, sempre con l’aiuto dell’Unhcr. Lo ha annunciato il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker.