Combustione spontanea, donna prende fuoco in Germania

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Novembre 2015 8:53 | Ultimo aggiornamento: 5 Novembre 2015 8:54
Combustione spontanea, donna prende fuoco in Germania

(Foto AP)

LUBECCA – Una donna ha preso fuoco improvvisamente e senza apparenti cause esterne mentre era seduta su una panchina di legno in un parco di Flensberg, in Germania. Un probabile nuovo episodio di combustione spontaneaspiega il quotidiano britannico Daily Mail, che ha lasciato scioccati i passanti.

La donna, 40 anni, originaria dell’isola di Mauritius, era tranquillamente seduta sulla panchina quando si è letteralmente infiammata. Un uomo che si trovava lì in quel momento ha provato a spegnere le fiamme con la sua giacca, ma è servito a poco.

La donna è stata portata nell’ospedale più vicino, a Flensburg, con diverse ustioni su gran parte del corpo. I medici non hanno potuto fare molto e hanno dovuto trasferire la paziente nell’ospedale di Lubecca, dove è ricoverata in gravi condizioni. Alcune persone che hanno assistito alla scena hanno raccontato che la donna non ha emesso alcun urlo o suono quando le fiamme l’hanno avvolta.

La combustione spontanea è un fenomeno più diffuso di quanto si possa pensare. Quel che si sa è che un corpo umano prende fuoco improvvisamente dall’interno e brucia, lasciando solo un arto o poche parti del corpo intatte. Le cause che provochino la combustione spontanea sono ancora ignote, ma diverse sono le ipotesi: macchie solari, fulmini globulari (piccoli globi luminosi in rapido e casuale movimento) ed elettricità statica le ipotesi degli pseudo-scienziati a caccia di una spiegazione. Teorie ben lontane dall’essere verificate, tanto più che l’unico studio ad oggi effettuato sembra dimostrare come sia possibile incenerire i corpi con l'”effetto candela”, lasciando gambe o braccia intatti, con incendi controllati.