Francia: scomparsi da Parigi i “lucchetti dell’amore”

Pubblicato il 13 maggio 2010 13:27 | Ultimo aggiornamento: 13 maggio 2010 13:42
lucchetti parigi

I "lucchetti dell'amore" a Parigi

Mistero a Parigi sull’improvvisa scomparsa dei lucchetti dell’amore che, mese dopo mese, si erano fatti sempre più numerosi sulle griglie del Pont des Arts. Il giallo conquista la stampa francese, tanto che i famosi lucchetti sono finiti  persino sulla prima pagina dell’autorevole Le Figaro. “Che cosa è successo? Chi è stato a toglierli?” si chiedono i media francesi.

Del gesto è stato accusato per primo il comune di Parigi che, proprio qualche giorno fa, all’inizio del mese, aveva annunciato che i lucchetti ponevano problemi alla conservazione del patrimonio e che quindi sarebbero stati rimossi. Al Municipio, però, nessuno sa niente. Un suo portavoce, sentito dal sito Internet del Nouvel Observateur, è formale: “Nessuno dei servizi municipali è intervenuto”.

Fino a questo momento, nessuna autorità “rivendica” il fatto, neppure la prefettura, dove si precisa che, negli ultimi giorni, non è stato fermato nessuno sul Pont des Arts, chiave inglese in mano, mentre staccava i lucchetti. Le Figaro si chiede se per caso a compiere questo “atto vandalico” non sia stato un “misterioso Fronte di liberazione del patrimonio”.

L’operazione clandestina dovrebbe risalire alla notte tra martedì e mercoledì  fa. Proprio come a Roma, a Mosca, a Bruxelles, i lucchetti dell’amore avevano conquistato anche Parigi, tanto che, dopo il Ponts des Arts, amato dai giovani parigini e cantato da Georges Brassens e Serge Gainsbourg, decine e decine di lucchetti erano comparsi anche sulla passerella pedonale Leopold Sedar-Senghor, nei pressi del Musee d’Orsay.