Torna la paura Grecia, Spiegel: “Debito raddoppiato, 20 mld di €”. Nuovi aiuti?

Pubblicato il 23 settembre 2012 11:57 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2012 11:58
euro

(Foto LaPresse)

ATENE – La Grecia rischia ancora il crac:  secondo il giornale tedesco Spiegel, il buco del debito pubblico greco sarebbe raddoppiato raggiungendo i 20 miliardi di euro. Altro che ripresa, altro che Europa che torna, lievemente, a respirare, altro che aiuti della Bce: torna, con ancora più forza, la paura di perderci per strada un pezzo e che la caduta della Grecia possa contagiare anche noi.

Secondo il settimanale tedesco i numeri arrivano da un’analisi compiuta dalla Troika: Banca Centrale Europea, Fondo Monetario Internazionale e Unione Europea. In un passaggio dell’articolo si scopre che il premier Antonis Samaras avrebbe anche chiesto che i creditori pubblici del suo Paese rinuncino ad una parte delle loro pretese, tagliando di fatto una parte del debito greco. Lo stesso primo ministro torna a invocare una proroga di due anni per rimettere a posto i conti pubblici. Che vorrebbe dire nuovi aiuti da parte dell’Eurozona, stimati intorno ai 20 miliardi di euro.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other