James Stunt, ex genero di Ecclestone, fotografato con un boss inglese

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 novembre 2017 6:41 | Ultimo aggiornamento: 6 novembre 2017 23:47
ECCLESTONE

Petra e Bernie Ecclestone il giorno del matrimonio della ragazza con James Stunt (foto ANSA)

LONDRA – Il multimilionario James Stunt, ex genero di Bernie Ecclestone, è stato fotografato mentre a è bordo di una Rolls-Royce, sul sedile posteriore, sembra rilassato ed è in compagnia di un uomo di mezza età ma, scrive il Daily Mail, non è un rispettabile professionista.

Si tratta di Terry Adams, il “padrino” del “sindacato del crimine di  Clerkenwell”, una delle più potenti organizzazioni criminali del Regno Unito dei primi anni ’80, cui sono stati collegati 25 omicidi, riciclaggio di denaro sporco,, criminalità organizzata ed estorsioni. Adams è anche il padrino di Stunt.

Adams ha contattato l’ex capo di Formula Uno, Ecclestone, 87 anni, e si è offerto di aiutare a negoziare le questioni finanziarie e altre relative alla fine del matrimonio tra la figlia Petra, 28 anni, e il 35enne imprenditore Stunt.

Il divorzio, il mese scorso dopo sei anni di unione e tre figli.
I dettagli completi della stretta amicizia tra Stunt e Adams, nonché l’intervento dell’ex gangster nella battaglia per il divorzio per il patrimonio da 6 miliardi di euro, per motivi legali sono emersi soltanto nei giorni scorsi.
Petra Ecclestone, accusò James Stunt di essere stato violento e aggressivo nel corso della loro loro unione e, inoltre, di aver abusato di droga.

Ecclestone, il cui regno di 40 anni a capo della F1 si è concluso a gennaio, ha confermato di essere stato contattato da Terry Adams in relazione al procedimento di divorzio della figlia ma che “non gli ho mai dato l’opportunità di offrimi un consiglio poiché non ero interessato”.

Nel 2007, Terry Adams fu condannato a sette anni di prigione per riciclaggio di denaro, dopo un’indagine della polizia durata dieci anni, costata ai contribuenti 50 milioni di sterline. Nello stesso anno, il fratello Tommy, 59 anni, è stato condannato a sette anni per lo stesso reato mentre il fratello Patrick, noto come Patsy, 61, sta scontando una condanna a nove anni per l’omicidio di un membro della gang.