Olanda, portiere di 13 anni muore in campo dopo un contrasto

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 settembre 2018 13:32 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2018 13:32
Olanda, portiere di 13 anni muore in campo dopo un contrasto

Olanda, portiere di 13 anni muore in campo dopo un contrasto (Foto Ansa)

AMSTERDAM – Choc nel mondo del calcio giovanile. Un giovanissimo portiere di soli 13 anni è morto dopo uno scontro sul campo [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] da calcio con un avversario durante una partita del torneo olandese.

Il ragazzino, che militava nell’MvR di Heerenberg, ha subito perso i sensi e si è accasciato a terra davanti ai suoi compagni di gioco. E’ accaduto a Heerenberg, cittadina a 120 chilometri da Amsterdam, nella giornata di sabato 1 settembre.

Nonostante i tentativi di rianimazione a cui è stato sottoposto il ragazzo è morto poco dopo in ospedale, nella città di Nijmegen, dove era stato trasportato d’urgenza. Tutte le partite della sua squadra sono state rimandate.

5 x 1000

Jan Dirk van der Zee, capo del calcio dilettantistico dell’associazione di calcio olandese, su Twitter ha inviato le proprie condoglianze alla famiglia della giovane promessa, sottolineando che “ci saremo per il MvR. Siamo profondamente scossi per la morte del giovane portiere di 13 anni. Il ragazzo è deceduto dopo uno scontro fortuito nella partita di sabato”.

Un team di psicologi starà accanto ai compagni di squadra del portiere per aiutarli a superare lo choc subito.