Russia, morto suicida l’allenatore della squadra femminile di volley

Pubblicato il 29 agosto 2012 22:50 | Ultimo aggiornamento: 29 agosto 2012 22:51
Sergey Ovchinnikov

Sergey Ovchinnikov (Ansa)

MOSCA – Il ct della nazionale femminile russa di pallavolo e allenatore della Dinamo Mosca, Sergei Ovcinnikov, non ha resistito alla cattiva prestazione della sua nazionale alle Olimpiadi ed oggi 29 agosto, in una stanza di albergo di Parenzo in Croazia, si è tolto la vita all’età di 43 anni.  Secondo le prime informazioni della polizia croata, Ovcinnikov sarebbe stato trovato impiccato nella sua stanza.

Secondo alcuni media russi, tra le ragioni del probabile suicidio ci sarebbe appunto la cattiva prestazione della nazionale alle Olimpiadi, dove è stata battuta nei quarti di finale dal Brasile.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other