Suicidi, omicidi, furti e Hiv in aumento, il ritratto della Grecia in crisi secondo l’Oms

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Novembre 2013 16:17 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2013 16:20
Crisi in Grecia, violenti scontri davanti al parlamento della capitale

Crisi in Grecia, violenti scontri davanti al parlamento della capitale

ROMA – Suicidi in aumento, tasso di omicidi e furti raddoppiati, nuove infezioni da Hiv, è questo il ritratto che fa l’Oms, l’organizzazione mondiale della sanità, della Grecia, della Grecia devastata dalla crisi economica.

“Anche se la situazione economica e sociale è migliorata in tutti i 53 paesi presi in esame – si legge nel rapporto dell’Oms del 2013 – rimangono alcune differenze e la salute dei cittadini è peggiorata. Anche nei paesi più benestanti della regione si osserva un aumento delle disuguaglianze nella vita dei cittadini e una diminuzione della mobilità sociale. La crisi economica in atto dal 2008 ha esacerbato questa tendenza”.

Uno dei paesi più colpiti è la Grecia, dove si assiste a fenomeni gravi:  “Tra il 2007 e il 2009 i suicidi sono aumentati del 17 per cento, e di un ulteriore 40 per cento nel 2011. Il tasso di omicidi e di furti è raddoppiato e quello delle nuove infezioni da hiv è drasticamente aumentato. Alcune di queste sono autoinflitte da persone che sperano così di avere accesso al sussidio di 700 euro al mese”.

“Questi fenomeni negativi – conclude il rapporto – rappresentano un avvertimento per altri paesi che sono sottoposte a importanti misure di austerità fiscale, come la Spagna, l’Irlanda e l’Italia”. 

Il rapporto dell’Oms