Svezia: Einár, rapper ucciso a 19 anni a colpi di arma da fuoco, regolamento di conti tra bande rivali

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 22 Ottobre 2021 16:09 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2021 16:13
einar, rapper ucciso in svezia

Svezia: Einár, rapper ucciso a 19 anni a colpi di arma da fuoco (foto Ansa)

Il rapper svedese Einár è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nella notte tra giovedì 21 ottobre e venerdì 22. Il rapper aveva 19 anni ed era molto popolare nel paese scandinavo.

Stando ai media locali si tratterebbe di un possibile regolamento di conti. Il quotidiano svedese Aftonbladet riferisce che il giovane rapper, recentemente, aveva ricevuto diverse minacce.

Nils Kurt Erik Einar Grönberg, questo il suo vero nome, era stato anche oggetto di un tentativo di rapimento nel 2020 da parte di un cantante rivale.

Il rapper svedese Einár ucciso nella notte a Stoccolma

Il giovane la scorsa notte è stato raggiunto da diversi colpi di arma da fuoco nel quartiere residenziale di Hammarby Sjöstad, vicino al centro di Stoccolma. Il rumore dei colpi è stato segnalato alla Polizia intorno alle 23. Giunte sul posto la forze dell’ordine lo hanno trovato gravemente ferito, per poi dichiararne il decesso poco dopo.

Come è sua abitudine, la Polizia svedese non ha ufficializzato l’identità della vittima, che è stata però diffusa dai media locali. E’ stata aperta un’inchiesta e alcuni testimoni sono stati interrogati. La portavoce di polizia Ola Osterling, all’agenzia di stampa svedese Tt, ha spiegato che si cercano almeno due sospettati che avrebbero sparato al rapper.

Svezia, aumento della criminalità nell’ultimo periodo

Nell’ultimo periodo, la Svezia ha visto un aumento di criminalità organizzata. Diverse sparatorie fra bande si sono verificate a Stoccolma, Goteborg e Malmo. Einár era nato a Stoccolma ed era diventato famoso all’età di 16 anni quando la sua canzone Katten i trakten (“Il gatto del quartiere”) dal suo album di debutto Forsta klass ha scalato le classifiche svedesi nel 2019. 

einar, foto ansa

Il luogo in cui è stato ucciso il rapper (foto Ansa)