Due stranieri fermati per l’omicidio della coppia di Montelupone (Macerata)

Pubblicato il 1 ottobre 2012 17:19 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2012 19:49

(Foto Lapresse)

MONTELUPONE – Due persone sono state fermate dai carabinieri per il duplice omicidio della coppia uccisa a Montelupone, nelle Marche. I due fermati sarebbero un cittadino macedone di 24 anni e un cittadino marocchino di 40 anni, in regola con i permessi di soggiorno, e residenti nella stessa zona del delitto.

Secondo l’agenzia Ansa, i carabinieri sarebbero arrivati ad uno dei fermati seguendo una serie di tracce, anche di pneumatici, lasciate nella fuga. I carabinieri sarebbero arrivati così ad un casolare in contrada San Martino dove sarebbero stati trovati di vestiti e delle scarpe sporchi di sangue e un’arma compatibile con quella utilizzata per il delitto di Ada Cerquetti, 73 anni, e Paolo Marconi, 83.

In base alla ricostruzione al momento considerata più plausibile, l’uomo o gli uomini che hanno commesso sarebbero entrati nella casa dopo averla trovata aperta, lui li avrebbe sorpresi e loro lo avrebbero assalito, per poi passare alla moglie, che nel frattempo aveva cercato rifugio in cantina, o forse si trovava già lì quando gli aggressori sono arrivati.

Sentendo le urla la donna si sarebbe barricata in cantina fermando la porta con un bastone, ma l’assassino l’avrebbe scardinata uccidendo poi anche lei. Quindi sarebbe salito al piano superiore per cercare denaro o altro da rubare e avrebbe appiccato un incendio, che però si è spento da solo, per cercare di cancellare le tracce del suo passaggio.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other