Bergamo, giallo sulla sedicenne scomparsa. Spunta l’ipotesi prostituzione

Pubblicato il 30 Maggio 2012 15:04 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2012 15:07

(Foto Facebook)

BERGAMO – Giovedì mattina era uscita di casa per raggiungere la scuola per parrucchieri che frequenta a Bergamo. Poi Roxana Pop, 16 anni, nata in Romania ma da anni residente a Rota Imagna, è scomparsa nel nulla. O quasi. Recenti sviluppi fanno temere che la giovane sia caduta vittima di un giro di prostituzione.

La madre si è rivolta alla trasmissione Chi l’ha visto? dove ha raccontato tutti gli sviluppi della vicenda: uscita di casa alle 6.30 del mattino, Roxana non è mai arrivata a scuola. Nelle ore successive un sms da un numero sconosciuto: “Mamma, torno alle 17”. Ma così non è stato.

La donna preoccupata ha richiamato il numero sconosciuto, ma al posto della voce della figlia si sentiva quella di un marocchino. Dopo aver tentato di convincere la donna che aveva sbagliato numero l’uomo ha ammesso di conoscere Roxana, chiedendo di non essere messo nei guai: “Non so niente, io non c’entro niente”. Insistendo, la donna ha saputo che la figlia era con un’amica ospite di un italiano a Bergamo.

Il giorno dopo la mamma di Roxana riprova: la voce al telefono le racconta di aver rivisto Roxana quella mattina in lacrime, e di avere notato in casa dei biglietti ferroviari per la Puglia. La sim card del cellulare della ragazza era stata bruciata. L’ultima telefonata sabato mattina: la voce è quella di Roxana che tenta invano di rassicurare la madre dicendole “stai tranquilla che prima o poi tornerò”. Poi nessuna notizia.