Berlusconi tratta con le Olgettine indignate. Se lui paga in tre escono dal processo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 settembre 2018 12:23 | Ultimo aggiornamento: 24 settembre 2018 12:23
Silvio Berlusconi tratta con le Olgettine indignate. Se lui paga in tre escono dal processo

Berlusconi tratta con le Olgettine indignate. Se lui paga in tre escono dal processo (nella foto Ansa, Ambra Battilana e Chiara Danese)

ROMA – Berlusconi tratta con le Olgettine indignate. Indignate si dissero a suo tempo, in realtà qualche tempo dopo, delle cosiddette “cene eleganti” di Arcore. Indignate di quel che c’era dietro e dentro questa molto diplomatica definizione delle serate in villa da Silvio. Furono loro, alcune delle Olgettine, a raccontare, insieme ad altri, del bunga-bunga. Olgettine, così chiamate dall’indirizzo dove abitavano più o meno tutte: casa, appartamenti nella stessa via e nello stesso edificio pagati da Berlusconi tramite il suo uomo dei soldi.

Olgettine, alcune hanno ricevuto praticamente stipendi per mesi, anni. Altre donazione in contanti o in immobili. Tre di loro, Ambra Battilana, Chiara Danese e Imane Fadil stanno oggi trattando con Berlusconi. Trattano attraverso la senatrice Mariarosaria Rossi. Senatrice che tratta per Berlusconi. Trattano un risarcimento alle tre.

Come un risarcimento? Le tre, Battilana, Danese e Fadil, sono parte civile nel processo detto Ruby ter. Processo nel quale Berlusconi è accusato di corruzione giudiziaria. In questo processo le tre risultano come ipoteticamente danneggiate. danneggiate dall’esser state ospiti dei vari bunga-bunga e dalle azioni e manovre (anche queste da provare in dibattimento) di Berlusconi e del suo staff per insabbiare, deviare.

Nei processi se ci sono parti civili, cioè danneggiati che si costituiscono formalmente come tali, in caso di condanna le pene per il condannato sono mediamente più alte. Quindi a Berlusconi conviene che parti civili non ci siano più nel processo. Che si ritirino, che si dichiarino risarcite. E quindi Mariarosaria Rossi ha fatto ufficialmente sapere alla Corte giudicante che sono in corso contatti e trattative. Se Berlusconi paga, se paga quanto le tre Olgettine indignate ritengono congruo, loro escono dal processo. Qualcuno, Berlusconi o le tre ex Olgettine, oppure tutti insieme faranno sicuramente un affare.