Cairo Montenotte, incendio Fg Riciclaggi: nube tossica? Scuole chiuse

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 gennaio 2018 8:42 | Ultimo aggiornamento: 8 gennaio 2018 8:43
incendio-fg-riciclaggi

Cairo Montenotte, incendio Fg Riciclaggi: nube tossica? scuole chiuse

SAVONA – Un vasto incendio è divampato la sera del 7 gennaio intorno alle 21 all’interno di alcuni capannoni dell’azienda Fg Riciclaggi di Cairo Montenotte, in provincia di Savona. Tra i rifiuti bruciati ci sono resti di materiale legnoso, plastica e gomma. Una densa nube nera e potenzialmente tossica si è alzata dal luogo dell’incendio e si teme per danni ambientali. Le scuole sono state chiuse l’8 gennaio a Cosseria, Bragno, Ferrania e San Giuseppe di Cairo e le autorità hanno invitato i cittadini a non esporsi al fumo, soprattutto a non esporre i bambini, in attesa dei rilievi dell’Arpal sulla tossicità della nube. Nelle prime ore del mattino di lunedì i vigili del fuoco sono riusciti a contenere l’incendio, ma le fiamme sono ancora alte.

Secondo una prima ricostruzione, l’incendio potrebbe essere stato doloso e intanto si teme che il rogo dei rifiuti possa causare danni per l’ambiente e per la salute dei cittadini. Il Secolo XIX scrive:

“Le fiamme si sono sprigionate nell’area stoccaggi dell’azienda specializzata nella raccolta e nello smaltimento dei rifiuti. Il fuoco è divampato in un’area contenente materiale di varia natura. Centinaia le telefonate giunte ai centralini dei vigili del fuoco. Testimoni hanno riferito di un incendio «spaventoso con lingue di fuoco alte» che si sono levate «oltre il capannone industriale» e di «una nuvola di fumo che incombe sulla zona».

Per questo sono stati allertati anche i tecnici dell’Arpal (l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente ligure) e della protezione civile per accertare l’entità dell’inquinamento nell’aria e gli eventuali rischi per la salute della popolazione. Le indagini sulle cause del rogo sono state avviate dai vigili del fuoco e dai carabinieri: fra le ipotesi al vaglio, appunto quella un gesto doloso, anche perché l’incendio è divampato in un giorno di pioggia. I responsabili della ditta Fg hanno assicurato che nell’area dell’incendio vengono stoccati materiali di carta, di plastica e di legno, ma non sostanze o materiali pericolose ed inquinanti.

Nell’opera di spegnimento sono state impegnate squadre di vigili del Fuoco del distaccamento di Cairo Montenotte, oltre che di Savona, Villanova d’Albenga e Genova, arrivate con le autobotti”.