Sindacati no Renzi bloccano Calabria e imbarchi Sicilia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Novembre 2015 - 11:05 OLTRE 6 MESI FA
Calabria ferma: sindacati bloccano imbarchi Sicilia e strade

Calabria ferma: sindacati bloccano imbarchi Sicilia e strade (Foto Ansa)

REGGIO CALABRIA – Imbarchi dei traghetti per la Sicilia bloccati, strada statale 106 e svincolo autostrada A3 occupati. La Calabria è ferma per la manifestazione dei sindacati contro la legge di Stabilità del governo. I manifestanti hanno aderito alla mobilitazione indetta dalle sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil, paralizzando Villa San Giovanni, Crotone e Cosenza.

La protesta è iniziata la mattina del 30 novembre a Villa San Giovanni, Crotone e Cosenza e viene monitorata costantemente da polizia e carabinieri, ma la tensione resta alta. L’occupazione degli imbarchi dei traghetti per la Sicilia a Villa San Giovanni, dello svincolo autostradale di Cosenza Nord e della statale 106 a Crotone sta creando molti disagi.

I sindacati chiedono che vengano introdotte tempestivamente modifiche alla Legge di Stabilità per recuperare i fondi in favore della forestazione e per la stabilizzazione degli Lsu-Lpu. Viene chiesto anche il rilancio del porto di Gioia Tauro ed un piano per il lavoro.