Capodanno. Tre arresti e 100 kg fuochi sequestrati da carabinieri nel genovese

Pubblicato il 28 dicembre 2016 14:23 | Ultimo aggiornamento: 28 dicembre 2016 14:23
Fuochi d'artificio

Fuochi d’artificio

GENOVA – Tre persone arrestate e 100 kg di materiale esplodente illegale sequestrati. E’ questo il risultato di un’indagine avviata dai carabinieri di Chiavari nel novembre scorso. Due degli arrestati sono ‘fuochini’ originari del casertano accusati di cedere i botti al terzo fermato, un negoziante.

L’accusa per tutti è detenzione illegale di materiale esplosivo. I botti sono stati rinvenuti in locali e su alcune auto tra Genova e Chiavari. Fra i fuochi sequestrati, 61 ‘cipolle a mano’, ‘bombe da mortaio’ e 290 scatole di fuochi artificiali non conformi alla normativa di settore. All’operazione hanno partecipato anche gli artificieri del comando provinciale di Genova.