Catania. Candeggina in una bottiglia d’acqua: paura per una studentessa

Pubblicato il 30 Novembre 2011 22:51 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2011 23:07

CATANIA – Agenti del commissariato della polizia di stato Borgo Ognina di Catania stanno indagando sulla presenza di candeggina in una bottiglia d’acqua bevuta da una studentessa del secondo anno del liceo scientifico Principe Umberto. La ragazza e’ stata medicata in ospedale e sottoposta a lavanda gastrica.

La giovane aveva comprato una bottiglietta d’acqua al bar della scuola e ne aveva bevuto un sorso, poi dopo avere fatto educazione fisica e’ tornata a bere ed e’ stata colta da malore. Indagini sono in corso per accertare chi ha messo la candeggina nella bottiglietta d’acqua, che e’ stata sequestrata.

La polizia scientifica analizzera’ il contenuto e rilevera’ eventuali impronte digitali. Gli investigatori non escludono che possa essere stato uno scherzo o il gesto di uno squilibrato che sarebbe riuscito a entrare a scuola evitando la sorveglianza.