Coronavirus, in Lombardia calano ancora le terapie intensive. A Milano però 480 nuovi casi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Aprile 2020 17:54 | Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2020 18:02
Coronavirus, in Lombardia calano ancora le terapie intensive. A Milano 480 nuovi casi

Coronavirus, in Lombardia calano ancora le terapie intensive. A Milano 480 nuovi casi (foto ANSA)

ROMA – Sono 1.161 i positivi da coronavirus in più di ieri, 21 aprile, in Lombardia per un totale di 69.092 positivi, mentre sono stati 161 i decessi per un totale di 12.740 morti.

Ieri erano stati registrati 960 positivi e 203 morti; mentre due giorni fa c’erano stati ​735 casi e 163 decessi.

In calo invece il dato dei ricoverati, che in terapia intensiva sono 817 (-34) e negli altri reparti Covid 9.692 (-113).

Ieri le terapie intensive aveva segnato -50 e due giorni fa -21; mentre per quanto riguarda i ricoveri -333 e -204.

Sono stati eseguiti 13.502 tamponi il che porta il numero totale a 290.699.

Continua a essere alto il numero dei nuovi contagiati nella città metropolitana di Milano: in totale ci sono infatti 17.000 positivi con un aumento di 480 nuovi casi, di cui 161 nella città di Milano.

Ieri c’erano stati 408 nuovi casi, 246 a Milano.

Per quanto riguarda le altre province più colpite a Bergamo si sono registrati 60 nuovi casi (10.848), a Brescia 100 (12.178), a Cremona 65 (5.706), a Lodi 36 (2.787) e a Monza 42 (4.253).

Sondrio resta l’ultima in classifica ma ha visto passare i contagi dai 6 di ieri e dai 4 di due giorni fa, a 46 (1.012 in totale). 

“Da 18 giorni c’è un costante calo dei ricoveri e questo conferma il trend epidemiologico in calo”: così ha spiegato in diretta Facebook l’assessore al Lavoro della Lombardia Melania Rizzoli, che è anche medico.

“Questo – ha avvisato – non vuol dire che dobbiamo abbassare l’attenzione ma è un dato che ci conforta e ci incoraggia nelle nostre misure”.  (fonte ANSA)