Fabio Messina può traghettare fino a casa: bloccato senza Green Pass all’imbarco a Villa San Giovanni

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 14 Gennaio 2022 14:49 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2022 15:06
Fabio Messina può traghettare fino a casa: bloccato senza Green Pass all'imbarco a Villa San Giovanni

Fabio Messina può traghettare fino a casa: bloccato senza Green Pass all’imbarco a Villa San Giovanni (Foto Ansa)

Fabio Messina può tornare a casa: può prendere il traghetto e raggiungere la Sicilia. L’uomo era stato bloccato all’imbarco di Villa San Giovanni perché non aveva il Green Pass. Ma ha fatto ricorso e i giudici gli hanno dato ragione.

Fabio Messina può prendere il traghetto per la Sicilia

E’ stato accolto dal Tribunale civile di Reggio Calabria il ricorso presentato dai legali di Fabio Messina. Cioè l’agente di commercio palermitano al quale agli imbarcaderi delle società private di Villa San Giovanni era stato impedito di traghettare perché non vaccinato e quindi privo di Green pass.

Messina è rimasto per alcuni giorni a Villa San Giovanni

Messina era bloccato da lunedì scorso ed aveva dormito in un sacco a pelo prima di essere ospitato, nelle ultime due notti, da una famiglia di Villa San Giovanni. A prendere la decisione favorevole all’agente di commercio, che é stato assistito dagli avvocati Grazia Cutino e Maura Galletta, é stato il giudice Elena Luppino.

Il 43enne con la propria auto era andato a Genova per lavoro, prima che scattasse il nuovo decreto, ma non ha potuto fare ritorno nel proprio domicilio.

“Stavo per tornare a casa ma non ci sono riuscito – aveva spiegato l’uomo ai microfoni di StrettoWeb –. Sono sceso in auto da Genova a Villa San Giovanni, ma qui ho trovato un ostacolo. Non essendoci un ponte fisico, il traghetto è l’unico mezzo che ho per tornare a casa. Dato che è previsto di poter attraversare le Regioni senza alcun titolo sanitario, ero convinto di poter passare, ma mi sbagliavo. Quello che è stato pubblicato dal Consiglio dei Ministri è che si può passare da una Regione all’altra con mezzo privato, ma a me è stato disatteso”.