Fisco, a Conegliano (Treviso) nasce l’associazione “Vittime di Equitalia”

Pubblicato il 24 Febbraio 2012 16:11 | Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2012 16:21

CONEGLIANO (TREVISO) – I cittadini e le imprese che si trovino in particolari difficolta' in seguito a misure assunte nei loro confronti da Equitalia hanno da oggi un'associazione alla quale fare riferimento. Lo annuncia la stessa promotrice, Marina Buffoni, consigliere comunale di Conegliano del Pdl.

''L'attivita' dell'associazione – spiega Buffoni – sara' quella di raccogliere le istanze dei cittadini che, per esempio, rischiano di perdere la propria casa o non possono utilizzare l'auto o non possono avere disponibilita' del proprio conto corrente, su cui spesso sono accreditati solo modesti stipendi o pensioni, per una presunta violazione del codice della strada, di cui, nella maggior parte dei casi, non si e' stati messi a conoscenza nei modi e tempi previsti per legge''.

Secondo Buffoni, infatti, in vari casi le somme pretese dall'agenzia sarebbero riferibili ad errori. ''L'associazione – prosegue – intende svolgere un'attivita' di informazione e assistenza per tutti quei cittadini che spesso inconsapevolmente rischiano di pagare somme non dovute. Sono convinta che l'attuale sistema di riscossione deve essere riformato e il contribuente messo nelle condizioni di poter pagare e di pagare il giusto''.

Per ora l'associazione ha reso disponibili un indirizzo e-mail – vittime.equitalia.conegliano@gmail.com – ed un numero telefonico dedicato, ma presto, secondo gli impegni assunti, dovrebbe aprire uno sportello ''fisico'' per i cittadini interessati.