Foligno, Sandita Monteanu uccisa dal marito che poi si toglie la vita

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Giugno 2013 12:34 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2013 14:32

Foligno, giovane donna trova morta in strada con la gola tagliata FOLIGNO (PERUGIA) – Accoltellata dal marito che poco dopo si è tolto la vita. E’ questa l’ipotesi degli inquirenti sulla morte di una badante di origini romene, Sandita Monteanu di 38 anni, trovata in una strada del centro di Foligno venerdì mattina. Sarebbe stata uccisa da suo marito, Virgil Murariu, 43 anni, anche lui romeno, che, inseguito dai carabinieri, si tolto la vita.

Secondo le prime testimonianze, la donna assassinata è stata ferita alla gola. La vittima lavorava come badante in una casa a pochi metri dal luogo dove è stata uccisa, una zona residenziale della periferia di Foligno, via Monte Nagni, non lontano dall’ospedale.

L’uomo viveva a Roma mentre la moglie lavorava come badante presso un’anziana poco lontana da dove è stata uccisa. Sembra che il marito fosse andato in questi giorni a trovarla. Non è ancora chiaro cosa sia successo tra i due.

All’omicidio ha assistito un passante. Erano le 11 circa e sul posto è arrivata la polizia che ha raccolto diverse testimonianze. Proprio grazie alle persone che si trovavano nell’area è stato possibile diramare un identikit del presunto omicida. Poco dopo il marito della vittima è stato individuato dai carabinieri di Terni lungo la E45, nella zona di Amelia. Allo svincolo di Amelia, forse anche in seguito a un urto con un camion, la vettura è stata costretta ad accostare ai lati della strada. A quel punto l’uomo – secondo una prima ricostruzione dei carabinieri – si è colpito al petto con il coltello ed è morto sul colpo.