Francesco nato senza un braccio e le gambe: abbandonato dai genitori ad Arezzo

Pubblicato il 4 Giugno 2013 13:20 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2013 13:20
Francesco nato senza un braccio e le gambe: abbandonato dai genitori ad Arezzo

Francesco nato senza un braccio e le gambe: abbandonato dai genitori ad Arezzo

AREZZO – Francesco è nato in un ospedale San Donato di Arezzo senza un braccio e senza gambe. I genitori lo hanno abbandonato in ospedale due mesi fa. Il suo nome è uguale a quello del Papa. Nome scelto da medici e infermieri che si prendono cura di lui. Ora il bimbo, figlio di genitori stranieri che hanno detto di non sapere di quell’handicap, è stato affidato ad un istituto minorile. Abbandonato appena nato e con una vita davanti che non sarà facile, soprattutto senza due genitori accanto.

Una scelto non facile anche quella dei genitori, che dopo due giorni di dilemma hanno deciso di non riconoscere Francesco. Solo e in ospedale per un mese, ora il piccolo è stato dato in affidamento ad un istituto-famiglia nella provincia di Arezzo. Se mai Francesco potrà avere una famiglia, una vera, la decisione sull’adozione spetta al tribunale minorile di Firenze.

Chi lo ha visto, curato e coccolato parla di un bimbo che sta benissimo. “E’ molto bello”, dicono. Il personale dell’ospedale non aveva seguito la gravidanza della donna, che ha detto di non sapere che il bimbo era portatore di handicap. I medici hanno scelto per lui un nome e dei genitori dicono: “Sembrava che i due fossero solo di passaggio ad Arezzo”.