Giulianova: 17enne marocchino accoltellato al volto a scuola da uno studente italiano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 febbraio 2018 12:27 | Ultimo aggiornamento: 20 febbraio 2018 13:33
Giulianova: 17enne marocchino accoltellato al volto a scuola da uno studente italiano a scuol

Giulianova: 17enne marocchino accoltellato al volto a scuola da uno studente italiano a scuola

GIULIANOVA (TERAMO) – Erano appena entrati a scuola quando una discussione si è trasformata in un’aggressione. Ad avere la peggio è stato un 17enne originario del Marocco, ma residente a Giulianova in provincia di Teramo, colpito al volto con un coltellino a serramanico da un 18enne giuliese. L’episodio si è consumato nel corridoio dell’Itis di Giulianova, poco dopo l’ingresso a scuola degli studenti.

Da una prima ricostruzione effettuata grazie alle riprese delle telecamere presenti lungo il corridoio della scuola, il 17enne avrebbe fatto lo sgambetto al 18enne, che avrebbe reagito tirando fuori il coltellino dallo zainetto e colpendo il compagno al volto, provocandogli una ferita profonda sulla guancia sinistra e la rottura del molare.

Immediato l’intervento di un bidello, che ha allertato i Carabinieri. Il 17enne è stato trasportato prima nell’ospedale di Giulianova, poi in quello di Teramo dove non è escluso venga sottoposto ad un’operazione. Il 18enne si trova attualmente in caserma per gli accertamenti. Il giovane è stato denunciato per lesioni personali aggravate e porto abusivo di coltello del genere proibito.

“È un fatto gravissimo che deve essere immediatamente censurato. La violenza è sempre un fatto grave, ed è ancora più grave se a consumarla è un giovane di 18 anni. Qui non si tratta di individuare il colore della pelle di aggressore ed aggredito. I fatti sono violenti a prescindere da chi li consuma e chi li subisce. Si deve recuperare il rispetto delle regole”. Lo ha detto sindaco di Giulianova Francesco Mastromauro.