Cronaca Italia

Guida ubriaco: tolta patente, mezzo e 62 punti a un neopatentato

A sole quattro ore dall’entrata in vigore del nuovo codice della strada, un ragazzo di 19 anni si è visto ritirare la patente, decurtare 62 punti e sequestrare il mezzo per guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche. Il giovane, J.P.T, nato in Brasile, ma con cittadinanza italiana e residente a Cinisello Balsamo, (Milano), la notte attorno alle 4.30 è stato notato da una pattuglia della polizia stradale di Seriate mentre transitava lungo l’autostrada A4: zigzagava e aveva una condotta di guida pericolosa.

Gli agenti hanno imposto l’alt, ma il ragazzo a bordo del furgone si è fermato solo dopo quattro chilometri. Era in evidente stato di ebbrezza: sottoposto all’etilomentro è risultato avere un tasso di 2,11 grammi per litro (mentre il nuovo codice della strada stabilisce che i neopatentati si mettano alla guida solo sobri).

Il ragazzo ha reagito, insultando e prendendo a calci un poliziotto. A quel punto sono scattate le manette per resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Inoltre, con l’entrata in vigore del nuovo codice che inasprisce le sanzioni a carico dei neopatentati (cioè minori di 21 anni o con patente da meno di tre) i punti da decurtare alla patente sono stati raddoppiati rispetto a quelli ordinari raggiungendo quota 62, il veicolo è stato sequestrato e la patente ritirata.

To Top