In Sicilia basta bibite gassate a scuola: solo spremute ‘made in Sicily’

Pubblicato il 10 Novembre 2011 22:00 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2011 22:00

PALERMO, 9 NOV – Stop alle bibite gassate nelle scuole. D'ora in avanti in Sicilia gli studenti potranno prelevare dai distributori solo spremute e succhi di agrumi prodotti nell'isola. Lo prevede una norma approvata questa sera dall'Assemblea regionale siciliana, inserita in un disegno di legge che contiene misure a sostegno delle imprese agricole e della pesca.

La norma che mette al bando le bevande con le bollicine prodotte dalle multinazionali e' stata presentata come emendamento dal capogruppo del Pd, Antonello Cracolici.

''Nelle scuole di ogni ordine e grado ubicate nel territorio della Regione siciliana, allo scopo di contrastare la crescente obesita' giovanile – si legge nel testo di legge – e' autorizzata la somministrazione presso i distributori automatici di spremuta di arance fresche, confezioni di frutta fresca tagliata e altre produzioni ortofrutticole siciliane. Nei distributori automatici e' vietata la somministrazione di bevande gassate di ogni tipologia''.