Macomer (Nuoro), arrestato un terrorista: voleva mettere veleno per topi nella rete idrica

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 novembre 2018 11:30 | Ultimo aggiornamento: 28 novembre 2018 12:53
macomer terrorista

Macomer (Nuoro), arrestato un terrorista: voleva mettere veleno per topi nella rete idrica

NUORO – Un blitz della Polizia per bloccare un lupo solitario affiliato all’Isis è scattato a Macomer, in provincia di Nuoro. L’operazione, condotta dagli uomini dei Nocs, ha portato all’arresto di un palestinese sospettato di essere in procinto di compiere attentati in Italia.

Secondo le prime informazioni, voleva avvelenare con il veleno per topi una condotta idrica potabile.

L’uomo, 38 anni, secondo quanto si apprende, era pedinato e monitorato da tempo nell’ambito di un’indagine delle digos di Nuoro e Cagliari, coordinate dalla Dda cagliaritana.

Gli uomini dei Nocs hanno atteso che l’uomo uscisse di casa questa mattina per muoversi: quando l’uomo è salito a bordo di un furgone, i poliziotti lo hanno immobilizzato e arrestato prima che riuscisse a partire.

Prima di dare via all’operazione, alla quale hanno partecipato anche unità cinofile e gli uomini della Digos e la Polizia, ha bloccato l’intera zona per evitare che qualcuno potesse rimanere coinvolto nel blitz e che il presunto terrorista potesse fuggire.