Maltempo in Lombardia: Valle Spluga isolata per le frane, persone intrappolate 12 ore in galleria

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 giugno 2019 9:13 | Ultimo aggiornamento: 13 giugno 2019 9:13
Maltempo in Lombardia: Valle Spluga isolata per le frane, persone intrappolate 12 ore in galleria

Maltempo in Lombardia: Valle Spluga isolata per le frane, persone intrappolate 12 ore in galleria (Foto Ansa)

CHIAVENNA (SONDRIO) – Intrappolati per dodici ore in una galleria ostruita dai detriti caduti dalla montagna. E’ successo anche questo mercoledì 12 giugno in una Lombardia duramente colpita dal maltempo, con frane, smottamenti e allagamenti. I malcapitati si trovavano nel Comune di San Giacomo Filippo, in località Gallivaggio, e sono stati liberati dopo ore.  

I vigili del fuoco del Comando provinciale di Sondrio e dei distaccamenti di Mese e Morbegno (Sondrio) nella giornata di ieri hanno effettuato decine di interventi per frane, dissesti, allagamenti, black out energetici per caduta di pali elettrici. Le numerose chiamate di soccorso, per le avverse condizioni meteo, hanno riguardato in particolare i territori di Delebio, Piantedo, Somaggia, Chiavenna, San Giacomo Filippo, Campodolcino e Madesimo.

Anche nei territori comunali di Campodolcino e Madesimo, per frane, è stata chiusa la strada statale dello Spluga. Nel Comune di Delebio il torrente Lesina è straripato, allagando diverse abitazioni e alcune aziende limitrofe.

5 x 1000

A Piantedo ha rotto gli argini il torrente Madriasca provocando numerosi allagamenti e l’interruzione della rete viaria e ferroviaria. Al momento non si riscontrano danni a persone. Per far fronte all’emergenza meteo, sono intervenute una decina di squadre di Vigili del Fuoco (permanenti e volontari) per un totale di 45 uomini e numerosi mezzi. 

La circolazione dei treni sulla linea Lecco-Tirano /Chiavenna (Sondrio) è ripresa solo alle 19 di mercoledì 12 giugno, con riduzione precauzionale della velocità fra Dervio e Bellano (Lecco). La Regione Lombardia si sta già preparando a calcolare i danni per chiedere lo stato di emergenza nazionale. (Fonte: Ansa)