Mestre, due fratellini di 12 e 14 anni vagano di notte. Poi fermano una volante: “Papà ci picchia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 maggio 2018 16:41 | Ultimo aggiornamento: 3 maggio 2018 16:43
Mestre, due fratellini di 12 e 14 anni vagano di notte. Poi fermano una volante: “Papà ci picchia” (foto d'archivio Ansa)

Mestre, due fratellini di 12 e 14 anni vagano di notte. Poi fermano una volante: “Papà ci picchia” (foto d’archivio Ansa)

MESTRE – Due fratellini di 12 e 14 anni hanno vagato tutto il pomeriggio e tutta la notte. Erano passate da poco le quattro del mattino quando il più grande dei due ha attirato l’attenzione di una volante della polizia.

E agli agenti i fratellini hanno raccontato che erano scappati di casa da diverse ore perché il padre li aveva picchiati come già aveva fatto altre volte in precedenza.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

I due fratellini, come racconta il Gazzettino, hanno raccontato cosa’era successo, hanno mostrato i lividi, hanno chiesto aiuto, si sono messi a piangere per lo sfinimento.

Poi gli agenti hanno contattato la madre dei due ragazzini.

È lei a raccontare: il matrimonio finito, la separazione, il giudice che dispone l’affidamento congiunto dei minori. Che l’ex marito arrivasse a tanto non l’avrebbe mai immaginato.

La donna successivamente ha portato i figlioletti all’ospedale per refertare le percosse ricevute, poi avrebbe allertato il suo legale per una denuncia.