Milano. Aumenta il traffico: chi entra in città sceglie l’auto per paura. I milanesi in bici

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Maggio 2020 9:02 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2020 9:02
Milano. Aumenta il traffico: chi entra in città sceglie l'auto per paura. I milanesi in bici

Milano, ingresso Area B (Ansa)

ROMA – Chi doveva entrare a Milano per lavorare alla riapertura delle attività del 4 maggio, se poteva ha utilizzato la propria auto invece che treni e metro: lo dicono i dati sulla mobilità che sottolineano la scelta prudenziale di lavoratori e pendolari.

Lunedì, nel primo giorno di allentamento dal lockdown, a Milano il traffico è aumentato di circa il 30% rispetto alle settimane di chiusura totale, si tratta però del 66-67% in meno del traffico che c’era in città prima dell’emergenza.

Le telecamere di area B, la zona a traffico limitato che comprende quasi tutta la città, hanno registrato un aumento dell’80% rispetto alle settimane di lockdown.

I milanesi, invece, hanno scelto di andare in bici o a piedi al posto di restar chiusi nell’abitacolo al chiuso o, peggio, finire imbottigliati in sgraditi assembramenti sui mezzi di trasporto pubblici.

Lo ha spiegato l’assessore alla Mobilità del Comune di Milano Marco Granelli, in commissione consiliare riunita in videoconferenza.

“Siamo a metà del traffico del periodo pre coronavirus”, ha aggiunto Granelli.