Teste di maiale contro ebrei. Israele: “Fatto intollerabile e brutale”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 gennaio 2014 16:41 | Ultimo aggiornamento: 26 gennaio 2014 16:45

Teste di maiale contro ebrei. Israele: "Fatto intollerabile e brutale"ROMA – ”Un incidente intollerabile e brutale”.Così il ministero degli esteri israeliano ha definito l’invio di una testa di maiale all’ambasciata di Israele a Roma ed ad altri luoghi ebraici di Roma, tra cui la Sinagoga. ”Sono manifestazioni che non possono essere tollerate” e ”confidiamo nella polizia”, ha aggiunto il ministero.

“E’ sorprendente – ha detto all’ANSA il portavoce del ministero a Gerusalemme, Yigal Palmor – che questo possa essere accaduto a Roma. Non ci aspettavamo simili incidenti. Abbiamo piena fiducia nella polizia e nel fatto che saprà fare piena luce, assicurando alla giustizia i colpevoli”. “E’ sicuramente un incidente isolato e non un’ondata. Ma questo non vuol dire che sia meno offensivo. Non può essere tollerato”.

I pacchi contenevano anche un biglietto con frasi deliranti, dove si fa riferimento all’economia ebraica e le deportazioni oltre a riferimenti a Theodor Herzl, scrittore ungherese ottocentesco considerato il fondatore del sionismo. Il dipendente della società di spedizioni Tnt è stato già ascoltato la scorsa notte, le tre scatole erano arrivare il 23 sera al deposito di smistamento e forse lo scopo del mittente era proprio quello di far giungere a destinazione i pacchi lunedì prossimo, appunto nel Giorno della Memoria.

La Digos ha attivato ricerche per rintracciare in tutta Italia il mittente dei pacchi. In particolare, gli investigatori – che pensano al gesto di un gruppo organizzato e non di una sola persona – stanno passando al setaccio alcuni ambienti dell’estrema destra già in passato accusati di propaganda nazista ed antisionista, attraverso il web e il lavoro di intelligence.