Napoli, proprietario di un supermarket accoltellato alla gola: muore in ospedale. Fermato il figlio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 aprile 2019 20:45 | Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2019 1:54
Napoli, proprietario di un supermarket accoltellato dal figlio: muore in ospedale (foto d'archivio Ansa)

Napoli, proprietario di un supermarket accoltellato dal figlio: muore in ospedale (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Un uomo, Vincenzo Cardone, classe 1966, è stato accoltellato alla gola nel supermarket Maxisidis di Poggioreale. L’uomo, secondo le prime informazioni, come scrive Repubblica, sarebbe stato colpito dal figlio dopo un litigio. Trasportato all’ospedale Loreto Mare di via Vespucci in gravi condizioni, è morto nel nosocomio nonostante gli sforzi dei medici. Il figlio è stato fermato dalla polizia poco lontano dal supermarket. Tutto è avvenuto nella serata di venerdì 26 aprile.

L’uomo, Vincenzo Cardone, classe 1966, era il titolare del supermercato.  La dinamica dell’accaduto è ancora da accertare.

La vittima ed il suo aggressore, secondo una prima ricostruzione ancora al vaglio degli investigatori, avrebbero avuto una lite. Il giovane, forse in preda all’ira, come ricostruisce Repubblica, avrebbe ferito mortalmente il padre. Il coltello utilizzato è stato successivamente ritrovato dai poliziotti

All’interno del negozio c’erano numerose persone che hanno fatto scattare l’allarme. Fonte: Repubblica, Ansa.