Napoli, si impicca all’ospedale Cardarelli: trovato da un bimbo di 3 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 settembre 2014 10:36 | Ultimo aggiornamento: 4 settembre 2014 10:38
Napoli, si impicca all'ospedale Cardarelli: trovato da un bimbo di 3 anni

L’ospedale Cardarelli di Napoli

NAPOLI – Si è impiccato nel giardino dell’ospedale Cardarelli di Napoli, a pochi metri da quello che un tempo era il reparto di Pediatria, e il suo corpo è stato scoperto da un bimbo di 3 anni che passeggiava insieme alla madre nei giardini del nosocomio.

Il suicida è un operatore sociosanitario del Cardarelli, Salvatore G., di 59 anni, riferisce il Mattino. In un biglietto si è scusato per il gesto e ha scritto di volerlo fare per i troppi debiti contratti che non riusciva a pagare dopo che la banca gli aveva negato un prestito da 15mila euro.

Per impiccarsi ha scelto il piazzale con i murales e le giostrine davanti al reparto per i degenti più piccoli, chiuso anni fa. Proprio i giochi e i disegni sui muri hanno attratto il bambino che si è trovato davanti il cadavere dell’uomo crollato a terra, dopo che la corda fatta di garza aveva ceduto.

Fortunatamente proprio il fatto che il cadavere fosse in terra ha portato il piccolo a credere che si trattasse di un uomo che dormiva.