Ostia, lo spot del Municipio scimmiotta Spada: “Mo’ te la do una capocciata”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 agosto 2018 14:11 | Ultimo aggiornamento: 8 agosto 2018 15:02
Ostia, lo spot del Municipio scimmiotta Spada: "Mo' te la do una capocciata"

Ostia, lo spot del Municipio scimmiotta Spada: “Mo’ te la do una capocciata”

ROMA – “Vieni a Ostia, mo te la do una capocciata”. Uno spot che pubblicizza l’estate di Ostia ironizza sull’aggressione di Roberto Spada al giornalista Rai di Nemo Daniele Piervincenzi.

A commissionarlo [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] è stato il X Municipio di Roma Capitale.

Lo spot elenca concerti e spettacoli che si terranno durante l’estate nel X Municipio e invita a visitare il sito dell’istituzione guidata da Giuliana Di Pillo, ma quando una voce fuori campo chiede all’annunciatore di rifare l’audio, lui gli risponde: “Mo’ te la do ‘na capocciata, ahò”. Poi conclude: “Ostia, un’estate senza testate… no, ijo spiego sennò capiscono male…”.

“La mia intenzione era quella di sdrammatizzare, di essere autoironici, di dire che a Ostia non ci sono solo coatti e capocciate”. Così Fabio Avaro, autore ed interprete dello spot radiofonico ha cercato di difendere l’iniziativa dalla pioggia di critiche: “E’ stata una battuta su quello che è successo qualche mese fa a Roma – racconta -. Quando sono stato contattato dal Comune per chiedermi se volevo prestare la mia voce allo spot, da cittadino di Ostia mi sono detto felice ed orgoglioso. Ma dissi loro che l’avrei fatto a modo mio”. E così Avaro ha scritto il testo della pubblicità, poi approvato dalla giunta M5S. “Mi hanno detto che era piaciuto molto, anche alla presidente – sottolinea -. Hanno elogiato l’ironia del testo, che era risultato molto simpatico, nello spirito dell’estate romana. Sinceramente io non riesco a vedere altro che autoironia nello spot, sarà un mio limite ma è così”.