Roma/ Ruspe al lavoro a Villa Gaucci. Demolito il solaio abusivo dell’ex patron del Perugia Calcio, nel Parco dell’Appia Antica

Pubblicato il 11 agosto 2009 23:04 | Ultimo aggiornamento: 11 agosto 2009 23:04

appiaTornano le ruspe nel Parco dell’Appia Antica, zona archeologica della capitale sottoposta a stretti vincoli, ma conosciuta per i numerosi abusi edilizi compiuti negli anni.

Questa volta è stata demolito un pezzo della Villa di Luciano Gaucci, ex patron del Perugia calcio, rientrato in Italia lo scorso marzo dopo tre anni di latitanza a Santo Domingo.

La residenza ancora in fase di rifinitura di via Erode Attico 56 (150 metri quadrati in piena campagna) era stata sequestrata lo scorso anno perché parte della cubatura era abusiva. Rispetto al progetto approvato, infatti, la casa era più alta di circa un metro e mezzo.

È stato abolito per primo il tetto (un pannello di copertura); con ruspe e picconi poi, gli operai hanno abbassato la struttura. Un intervento che ha permesso anche di verificare altri cinque manufatti abusivi per i quali era già stato chiesto il condono.

Lo stabile era stato già sottoposto a sequestro penale l’anno scorso e gli addetti ai lavori ne hanno ottenuto il dissequestro solo per la demolizione.