Cronaca Italia

Roma, 20enne stuprata in un cortile da un ragazzo conosciuto in un bar: arrestato

carabinieri-roma

Roma, ventenne stuprata in un cortile da un ragazzo conosciuto in un bar

ROMA – Un giovane originario dell’Honduras è stato arrestato ieri sera dalla polizia a Roma con l’accusa di violenza sessuale per aver abusato di una ragazza italiana di 20 anni. I due si erano conosciuti in un bar in via Casilina e il ragazzo di 23 anni poco dopo, le aveva chiesto di uscire dal locale assieme a lui.

Poco distante dal bar, all’interno di un cortile condominiale, ha abusato di lei. Il giovane è stato rintracciato e poi fermato dagli agenti della Squadra Mobile e del commissariato Tor Pignattara.

Le grida della ragazza hanno attirato l’attenzione di alcuni condomini, mentre l’aggressore è scappato. Immediate le indagini avviate dalla IV Sezione della Squadra Mobile, specializzata nel contrasto ai reati di natura sessuale, in collaborazione con gli agenti del commissariato Tor Pignattara, che hanno consentito di ricostruire la vicenda e di rintracciare dopo qualche ora il giovane sudamericano, fermato non molto distante dal luogo della violenza.

La ragazza, come riportato oggi nelle pagine romane dal Corriere della Sera, era uscita di casa ieri mattina per andare al lavoro e si era fermata in un bar di Tor Pignattara, alla periferia di Roma, per fare colazione. Lì ha conosciuto il ragazzo che si sarebbe offerto di accompagnarla. Una volta usciti, la violenza nel sottoscala dell’androne di un vicino palazzo dove l’uomo l’ha spinta a forza, prendendola per un braccio.

Il giovane, rintracciato dalla polizia, è stato accompagnato presso gli Uffici della Squadra Mobile e dopo, spiega una nota della Questura, sottoposto a fermo, ora al vaglio dell’autorità giudiziaria.

To Top