Teramo, rissa sul bus: nordafricano interviene per sedarla, ragazza usa spray al peperoncino. 8 in ospedale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 maggio 2018 16:42 | Ultimo aggiornamento: 11 maggio 2018 16:42
Teramo, rissa sul bus: nordafricano interviene per sedarla, ragazza usa spray al peperoncino. 8 in ospedale

Teramo, rissa sul bus: nordafricano interviene per sedarla, ragazza usa spray al peperoncino. 8 in ospedale

TERAMO – Rissa sull’autobus, un nordafricano interviene per sedarla ma scatena la risposta ancor più aggressiva di un giovane, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz – Apps on Google Play] una ragazza tira fuori lo spray al peperoncino e otto persone finiscono in ospedale. E’ accaduto su un autobus Tua della tratta Nereto-Martinsicuro, in provincia di Teramo.

Quello che sembrava il solito breve viaggio di routine, racconta Matteo Bianchini sul Messaggero, si è trasformato in una vera e propria disavventura per 15 passeggeri.

Poco prima di una rotonda, vicino al casello autostradale, un giovane passeggero ha iniziato a gridare. A quel punto un altro giovane, magrebino, è intervenuto e gli ha chiesto di smetterla. Ma ha scatenato la reazione del giovane italiano, che è passato alle mani.

L’autista ha dovuto fermare il mezzo sul ponte del Vibrata per tentare di sedare la lite. Ma è stato anticipato da una ragazza, che ha tirato fuori dalla borsetta uno spray al peperoncino e ha iniziato a spruzzarlo addosso ad entrambi i litiganti.

In pochi secondi l’aria sul mezzo è diventata irrespirabile, l’autista è ripartito e ha portato tutti alla stazione di Alba Adriatica, avvisando le forze dell’ordine.

Nel frattempo, racconta il quotidiano romano,

i passeggeri si sono portati verso i finestrini per cercare di respirare, iniziando ad accusare i primi sintomi causati dallo spray: occhi arrossati, bruciore di gola, tosse e conati di vomito.

Alla fermata del bus ad attendere tutti c’erano due ambulanze del 118, una pattuglia della polizia locale e una volante della stradale di Teramo. Appena il bus si è fermato la ragazza si è data alla fuga, così come i due protagonisti della rissa. Otto dei quindici passeggeri sono dovuti ricorrere alle cure mediche del pronto soccorso. Gli altri passeggeri sono stati medicati sul posto dal personale della Croce Verde. Gli agenti stanno cercando di ricostruire la vicenda, mettendosi sulle tracce dei protagonisti della rissa.