Terremoto Siracusa, 3 scosse in pochi minuti: la più forte del 3.2 tra Sortino e Melilli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 gennaio 2019 8:30 | Ultimo aggiornamento: 5 gennaio 2019 8:30
Siracusa, tre scosse di terremoto in pochi minuti vicino Sortino

Terremoto Siracusa, 3 scosse in pochi minuti: la più forte del 3.2 tra Sortino e Melilli

SIRACUSA – Tre scosse di terremoto in appena cinque minuti sono state registrate nelle prime ore del mattino del 5 gennaio nella provincia di Siracusa, in Sicilia. L’epicentro è stato localizzato tra Melilli, Sortino e Solarino, nell’entroterra, con la seconda e più forte scossa di magnitudo pari a 3,2, mentre le altre due sono state entrambe di magnitudo 2.7.

La rete sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, Ingv, ha registrato la prima scossa alle ore 2.45 del mattino con magnitudo del 2,7, ipocentro a 5 chilometri di profondità ed epicentro a 2 chilometri da Sortino e entro i 20 chilometri da Melilli, Ferla, Solarino, Cassaro, Floridia, Canicattini Bagni, Priolo Gargallo, Carlentini, Palazzolo Acreide, Buscemi, Lentini, Buccheri, Francofonte e Augusta.

La seconda scossa è arrivata appena 2 minuti dopo, alle 2.47 del mattino, con magnitudo del 3.2 e ipocentro a 6 chilometri di profondità. Identica la zona dell’epicentro, a 2 chilometri da Sortino. Poi alle 2,49 la terza e ultima scossa di magnitudo 2.7 stavolta registrata in mare, al largo di Siracusa, con ipocentro a 31 chilometri di profondità ed epicentro a 39 chilometri da Siracusa.

I terremoti sono stati avvertiti fino a Catania e Siracusa, ma al momento non si segnalano danni a persone o cose.