Torino, colpo nella banca dove ha il conto: rapinatore riconosciuto dalla cassiera e arrestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 novembre 2018 10:37 | Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2018 10:37
Torino, rapina la sua banca: riconosciuto dalla cassiera e arrestato

Torino, colpo nella banca dove ha il conto: rapinatore riconosciuto dalla cassiera e arrestato

TORINO – Ha messo a segno una rapina nella banca dove ha il conto corrente. Un maldestro rapinatore è stato però riconosciuto dalla cassiera, che prima l’ha fatto fuggire e poi arrestare dai carabinieri. F.P., 31 anni e residente a Torino, è già accusato di aver messo a segno altri furti in un’altra banca e in una gioielleria, dove sarebbe stato ripreso dalle telecamere di videosorveglianza.

Carlotta Rocci su Repubblica scrive che la rapina è avvenuta lo scorso 7 novembre. Puglielli è entrato nella filiale della Banca Sella di San Mauro Torinese a volto scoperto e con una valigetta, presentandosi come un commerciante o un artigiano che doveva fare un prelievo. Arrivato allo sportello ha estratto un coltello e minacciato la cassiera, chiedendole il denaro. La donna però l’ha riconosciuto e quando l’uomo se n’è accorto è fuggito a piedi, ma è stato poi identificato e arrestato.

I carabinieri indagavano già su di lui per una rapina dello scorso 17 ottobre presso l’istituto di Credito Cooperativo di Casalgrasso e Sant’Albano Stura, a Carmagnola, dove l’uomo era stato ripreso dalla telesorveglianza. Poi sempre lui nel video di un secondo colpo del 31 ottobre, stavolta nella gioielleria Scaletta Preziosi di via Bibiana a Torino. Il rapinatore si era finto un rappresentante, era entrato in negozio e poi armato di pistola si era fatto consegnare il bottino.