Università di Perugia, fotocopie di 800 libri in una stanza segreta

Pubblicato il 5 Marzo 2012 12:45 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2012 13:04

PERUGIA, 5 MAR – Circa 800 testi universitari fotocopiati e pronti per essere commercializzati sono stati sequestrati dalla guardia di finanza in una ''stanza segreta'', alla quale si accedeva azionando un telecomando, di una copisteria di Perugia posta ora sotto sequestro. Le fiamme gialle hanno poi denunciato a piede libero per violazione della legge sul diritto d'autore il legale rappresentante dell'attivita', un trentenne originario di Cosenza.

Sequestrati dalla gdf anche alcuni hard-disk contenenti altri libri in formato pdf. Il volume d'affari e' stato stimato in circa 200 mila euro. Dall'indagine e' emerso che circa 200 studenti al giorno si rivolgevano alla copisteria per ottenere le stampe dei libri. Risparmiando cosi' – e' stato riferito dagli investigatori – circa il 90 per cento rispetto all'acquisto del libro nuovo. Al legale rappresentante della copisteria, la gdf ha sequestrato 14 mila euro in contanti.